I mini ascensori si sono evoluti: consumano poco e si adattano ai tuoi spazi

Fino a qualche anno fa, pochi consideravano la possibilità di installare un mini ascensore all’interno della propria abitazione, piuttosto si cambiava casa o se si avevano difficoltà di movimento, ci si adattava a vivere solo al piano terra. Decisamente scelte drastiche che non avevano molte soluzioni alternative.

Questo perché il costo dei mini ascensori era elevato, oltre alle difficoltà tecniche di installazione, i mini ascensori richiedevano spazi che le normali abitazioni su due o più piani difficilmente possedevano.

La tecnologia si è per fortuna sviluppata notevolmente e oggi si può contare sui mini ascensori Otis che possono essere installati in ogni abitazione con dei vantaggi incredibili di prezzo, di consumo energetico e di spazio occupato.

Qual è la novità? Innanzi tutto oggi c’è la possibilità di installarli in spazi minimi, perché la cosiddetta fossa sotto il mini ascensore deve essere minima. 

L’altro vantaggio è che i mini ascensori Otis hanno bisogno di normale corrente 230 V monofase di casa. 

Infine, vengono progettati su misura, quindi anche dal punto di vista estetico si adattano allo stile della casa in cui verranno installati.

Uno dei dubbi che vengono prima di installare un ascensore in casa è: cosa succede in caso di black out? La novità è che i mini ascensori Otis hanno un dispositivo di sicurezza che consente all’ascensore domestico di percorrere fino a 10 corse in caso di black out, quindi si raggiunge senza problema il piano desiderato anche se manca la corrente. C’è comunque la possibilità di assistenza 24 h su 24.

Un sistema di mini ascensori permette non solo di abbattere le barriere architettoniche per persone disabili o anziane, ma è utilissimo in qualsiasi famiglia per il trasporto di passeggini, spesa o carichi il cui trasporto su e giù per le scale crea spesso difficoltà nella vita quotidiana. 

Articoli consigliati